Welcome to GtrItalia!
homeForumsGtr Italia TVCalendarioResultsRegolamentoRankDownloads

     User Info
Benvenuto, Visitatore
Nickname
Password
(Registrare)
Iscrizione:
più tardi: uhunyxigo
News di oggi: 3
News di ieri: 4
Complessivo: 5073

Persone Online:
Visitatori: 17
Iscritti: 0
Totale: 17

     Menù
· Home
· Champs
· Contatti
· live
· News
· Rank
· Topics
· Your_Account

     Events

24h Nurburgring Nordschleife 2007
  • Teams
  • Risultati

  •  Gare: GTRItalia Gara Endurance @ Istanbul

    GTR ItaliaAnche la classe Endurance fa tappa nel circuito turco di Istanbul. Le previsioni meteo dicono che ci sarà sole per tutte le qualifiche , ma per la gara è previsto un meteo incerto, potrebbe scapparci qualche pioggerella che potrebbe complicare non poco la vita dei piloti impegnati con le potenti GT1, proprio su questo circuito dove tutte le traiettorie devono essere interpretate alla perfezioni e le sbavature come abbiamo visto nella classe SuperSprint si pagano abbastanza care.


    Qualy

    Le qualifiche partono subito a cannone, il “solito” Gaioni spara subito un 1.46.325 al primo giro utile. Durante le qualifiche l’unico a rispondergli è Muià con 1.46.087, ma non basta perché il pilota RDR si riprende la pole position stampando un 1.46.015 che lo consacra a pilota più veloce in pista. 
    Ottima terza posizione per il velocissimo Cicala. Alla fine delle qualifiche a sottolineare il livello di questo champ e di questa Endurance, troveremo ben 11 piloti in 1 secondo.
    4° tempo per Zecca, 5° per Amorosi, 6° per Fistarol, 7° per Porreca, 8° per Martina ,9° per Costantini e 10° per Cristino. Tra i Big non scende in pista il leader della classifica Chesini, consapevole della partenza dal fondo per aver collezionato 2 ammonizioni.
    Gara

    La safety rientra ai box, e in pista inizia lo spettacolo, Gaioni mantiene la prima posizione, tallonato da Muià, in terza posizione Cicala ma viene sorpassato all’esterno da Amorosi partito bene e aiutato anche dall’errore di Zecca alla prima curva che perde diverse posizioni e si ritrova ottavo, guadagna anche Porreca che si ritrova prima quinto e poi con un bellissimo sorpasso all’esterno in staccata passa anche Cicala.

    Intanto dietro grazie a qualche errore e alla bagarre tra Martina Ferrari Serlupi e Culmone, Chesini inizia la sua lenta ma efficace rimonta, è già 17°. Uno scatenato Porreca all’interno su Amorosi, incrocio di traiettorie e passa terzo, Amorosi si accoda e rimane in quarta posizione per diversi giri, fino a quando non  si rifà sotto e ripassa all’interno Porreca, riprendendo la terza posizione. Errore di Cicala e ne approfittano Fistarol e Costantini che danno inizio ad una bellissima bagarre. I 3 avanti allungano, sembrano averne di più e mentre Porreca si stacca leggermente, un errore di Fistarol braccato, permette a Costantini e a Cicala di passare. Intanto Amorosi che ha ripreso Muià , lo passa all’interno alla staccata del rettilineo box, e Costantini è praticamente nei tubi di scarico di Porreca, mentre nelle retrovie bellissimo duello a 3 tra Martina, Chesini e il campioncino I.Ferrari che sorpassato da Martina, nella controcurva si riprende la posizione costringendo Martina ad andare largo permettendo così anche a Chesini di passare ma Martina non si arrende prima infila Chesini e poi complice un lungo anche Ferrari, dall’errore ne approfitta anche Chesini in netta rimonta.

    Errore di Porreca che perde l’auto in accelerazione e impatta contro il muro, passano Costantini, Cicala e Fistarol, il pilota barese si riaccoda e riparte dalla 7a posizione. Davanti Gaioni con ritmo leggermente inferiore agli inseguitore, se la deve vedere con Amorosi in attacco, e Muià in recupero dopo essersi staccato di qualche secondo, bellissima azione del pilota VDA che facendo una traiettoria diversa, riesce a sorprendere ed affiancare Gaioni superandolo all’esterno,  anche Muià coglie l’attimo e uscendo meglio dalla tripla si affianca e passa il pilota RDR in staccata.

    Gaioni sembra un po’ in crisi e Costantini si fa sempre più vicino, mentre i due piloti di testa staccano tutti dando vita ad una lunga bagarre rimanendo sempre a pochi decimi di distanza, fino alla sbavatura di Amorosi che permette a Muià di prendere il comando della corsa, Amorosi nella foga di recuperare la posizione perduta, si gira in accelerazione e va in spin, facendo passare Gaioni e Costantini sempre più vicini e ai ferri corti. Dietro Chesini continua il suo spettacolare recupero, passando sia Iotti che Martina, freeze di Porreca che è costretto ad abbandonare, altra sbavatura di Amorosi e passa anche Cicala.

    Iniziano le soste ed il primo a rientrare è Iotti, seguito da Gaioni, al giro successivo si ferma anche il leader della corsa, altro capolavoro del pilota RDR che con il “solito” pit da record, annulla tutto il distacco preso da Muià, straordinario Chesini, che ritardando la fermata ai box, partito ultimo, si concede la bellezza di 5 giri in prima posizione, bellissimo il rientro in pista che vede affiancati Chesini e Amorosi in lotta per la 5a posizione, ma ha la meglio Chesini che manda largo Amorosi che deve ripartire dall’ottava posizione.

    Dopo i pit stop la situazione è questa: Muià sempre al comando, seguito da Gaioni, Costantini, Cicala, Chesini, Martina, Iotti e Amorosi.  Amorosi si butta all’inseguimento di Iotti che nonostante un errore in staccata riesce ad infilare all’interno dimostrando un controllo del mezzo incredibile, poco dopo grazie ad un errore di Martina che esce largo dalla tripla, riguadagna la 6a posizione. Davanti attacco di Costantini su Gaioni in staccata, ma il pilota veneziano tocca l’erba e va in spin, riesce a ripartire mantenendo la terza posizione, Cicala è distante e non riesce ad approfittarne.
     
    Muià saldamente al comando continua ad allungare. Ma la gara non è ancora finita, penultimo giro e incredibile, Chesini passa Cicala e guadagna meritatamente la 4a posizione; ultimo giro altro attacco di Costantini che ci prova all’ultima curva su Gaioni, ma in accelerazione perde trazione e sfuma il sorpasso. Stravince Muià, secondo Gaioni e terzo Costantini. Uno straordinario Chesini, si classifica 4° partendo ultimo, non a caso questo grandissimo pilota è il leader della classifica piloti. 5° Cicala ,6° Amorosi, 7° Fistarol, 8° Buscaldi, 9° I.Ferrari e 10° Bellomi.



     
         Links Correlati
    · Inoltre GTR Italia
    · News by ayrton4_94


    Articolo più letto relativo a GTR Italia:
    GTR2 : le squadre si muovono sul mercato !!


         Vota Articolo
    Punteggio Medio: 5
    Voti: 3


    Dai un voto a questo articolo:

    Eccellente
    Ottimo
    Buono
    Sufficiente
    Insufficiente


         Opzioni

     Pagina Stampabile Pagina Stampabile






    PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
    Versione italiana a cura di Weblord.it
    Generazione pagina: 0.08 Secondi